h1

Qualche testo che ci piace?

luglio 29, 2009

Visto che ci sono state lamentele sul mio affrontare le cose in maniera sempre negativa, ecco finalmente un’occasione per sottolineare qualcosa che mi piace, piuttosto che come al solito qualcosa che NON.
Stavolta prendo un paio di testi che mi piacciono e farò qualche commento.
Prendetevi una bella tazza di tè, possibilmente freddo e accomodatevi.
Il sipario sta per alzarsi.

Local H – The One With ‘Kid’ da Twelve Angry Months

E quando non c’è più nessuno a cui mentire
Costretti a vedere la verità su me e te
Vederla da tutti i lati
I lati che hai picchiato e bruciato

(La canzone è un classico ripensare a un rapporto appena finito, male ovviamente. E su questo non c’è niente di originale, ma invece il caro amico dei Local H la mette da un lato puramente pratico, ed è questo che mi attrae di più. L’inizio è abbastanza classico, anche se comincia già a far intravedere un po’ di rabbia).

Quindi tesoro, potresti farmi un favore?
Cadi giù dalla Terra e ci vediamo dopo
Chiamami e dimmi che ti manco
Una chiamata a cui non risponderò

(Già questo mi piace di più, la cattiveria che si esprime in maniera piuttosto originale dicendo ‘chiamami e dimmi che ti manco ma non risponderò’, davvero simpatico)

E adesso chi è il proprietario
Di tutti gli amici che abbiamo fatto insieme?
E come facciamo a dividerci la città
E tutti i bar in cui abbiamo bevuto infinitamente?

(Ottimo punto, quasi struggente. Come fai a evitare una persona così odiata se vivete entrambi nella stessa città e frequentate le stesse persone? Ecco perché ritengo che i colleghi di lavoro siano proprio da evitare per qualsiasi tentativo sentimental/scopereccio. Perlomeno quelli che vedi tutti i giorni!)

Quindi, prendi questo come un dato di fatto
Da qui te ne vai a mani vuote
La mia immagine di te distrutta
Vincere è l’unica cosa importante
Non ti lascerò distruggere il nostro nido felice

(Notare anche questa cattiveria spettacolare di ‘te ne vai a mani vuote’, non avrai più niente da me, la classica rabbia di un rapporto che è appena finito e si riescono a vedere solo i lati negativi. E ora viene il bello…)

Ridammi i miei cd dei Zeppelin
Lo so che l’hai presi tu
Dove sono i miei album dei Pretenders?
Lo sai quale? Quello con ‘Kid’!

(Ecco, adoro questo sottolineare il lato prettamente pratico della relazione che finisce, francamente anche a me importerebbe solo di riprendere la mia roba e di cercare di salvare le cose a cui tengo. E poi cazzo, Kid è stupenda!!!)

Dove sono tutti
I miei AC/DC?
I miei Inner Punk?
I miei Libertines? (
Quelli se li potrebbe pure tenere…)
Dove sono tutti i miei album dei Kyuss?
Non ti sono mai piaciuti prima di conoscermi!

(Qui poi sono io, cazzarola! Andare a recriminare sulle cose che ti ho dato io, rispetto al niente che hai dato tu, classico. E non solo sono stato io a farteli piacere, me l’hai anche fregati! Ricordo di essermi trovato in detta situazione più di una volta. Tempo fa comprai un best dei Red House Painters per una ragazza, e indovinate un po’? Ce l’ho ancora io.)

Sensazioni
Frustrazioni
Filo spinato per i nostri traguardi
Il mio vinile di “Heart of Glass” è rovinato

(Haha, qui probabilmente la cosa diventa un po’ esagerata, ma la battuta “my heart of glass is scratched” in effetti funziona. Però che stronza, gli rovina pure i vinili rari. Io l’ammazzerei.)

Non m’importa cosa mi costerà
Voglio la sicurezza che te ne vai con niente
Non starò qui a guardarti distruggere la nostra casa

(Probabilmente qui si riferisce a lei che sfascia tutto come ‘vendetta’.)

Quindi, questo è certo
Te n’andrai da qui a mani vuote
Così pieno d’odio, così pieno di vergogna
Idiota, non te n’andrai di qui

(Grande.)

Sai che non lo sopporto
Non starò qui a sorridere e fingere
La tua immagine di me distrutta
A me interessa solo vincere.

(Non è una canzone esattamente perfetta, ma riesce ad affrontare un argomento trito e ritrito in maniera nuova e, finalmente, realistica. Bella proprio.)

The Sound – Total Recall da Heads and Hearts

Quando il tempo va così veloce, tutto diventa una macchia
Tenti di aggrapparti
Al modo in cui vorresti che le cose vadano

(I testi dei Sound sono sempre piuttosto sottovalutati, se non altro perché si tengono sul semplice e non vanno mai sull’astratto. Invece ogni tanto riescono a colpire, mettendo una situazione ‘non realistica’ su un piano sentimentale, come qui oppure in Counting the Days, altro bel pezzo)

Rintracci i secondi
Ricordi i dettagli
Da cosa qualcuno intendeva fare
E qualcuno che l’ha fatto
E qualcuno che lo fece
Sai che io l’ho fatto

(Eh qui purtroppo la traduzione rovina un po’ tutto, però il testo sincopato ci sta proprio bene come introduzione al ritornello; evidentemente qui Adrian parla di un rapporto che non è mai nato, ma che avrebbe potuto, dati tutti i suoi sforzi.)

Oh dev’esserci
Un vuoto nella tua memoria
Ma riesco a vedere, riesco a vedere
Una distante vittoria
Un tempo in cui saremo insieme

(Ho sempre ammirato la sua voglia continua di lottare, anche se alla fine si è spenta.)

Mi hai tagliato fuori quando stavo per cominciare a parlare
Il linguaggio che tu tieni nascosto da tutti
Esattamente come la domanda sulle labbra di tutti

(Anche qui, il riferimento alla possibilità ma all’incapacità di far nascere qualcosa)

Ma non è sulle mie!
Dove tutto quello che troverai è un sorriso
Un distorto sorriso di un altro tempo

(Molto bello il passaggio da ‘non è sulle mie’ e il sorriso di un altro tempo, semplice ma molto efficace)

Ci sarà un altro tempo, un altro tempo
Dev’esserci un vuoto nella tua memoria
Ma io riesco a vedere una distante vittoria
Un tempo in cui saremo insieme

(Bellissimo riferimento al desiderio, all’aspettativa, senza usare parole da poeta, Adrian riesce perfettamente a tradurre i suoi sentimenti)

Riesco a vedere che dev’esserci un altro tempo
Deve esserci un altro tempo…

-MD

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: