h1

Let it RIP

giugno 18, 2009

C’è un certo genere di persone che vive quasi esclusivamente di miti. E’ un modo molto romantico di metterla giù; se volete qualcosa di più realistico, pensate ai termini con cui certe persone venivano indicate negli anni ’80. Esatto, proprio i nerds, coloro che oggi vengono inquadrati col più rassicurante geeks.
Sono loro che vanno avanti riempiendosi la vita di film, videogiochi, culti più o meno giustificati e citazioni di Star Trek/Wars. La cosa divertente è che come diversi articoli hanno già sottolineato, questi ex sfigati hanno VINTO e STRAVINTO. Quasi ogni minima produzione che esce, in qualsiasi campo, è a loro dedicata, insomma basta vedere ultimamente Hollywood che caspita combina: nuovo Terminator, nuovo Transformers, nuovo  Highlander ecc.
Sono operazioni commerciali, chiaramente, ma secondo voi chi è il target di riferimento? La coppietta che non ha niente di meglio da fare oppure il tipo che è cresciuto con i pupazzi trasformabili degli Autobots? Personalmente penso entrambe, ma è più probabile che i soldi poi li sborsi quest’ultimo (se non altro perché è risaputo che i geeks guadagnano fior fior di quattrini).
Sto macinando territorio familiare, di sicuro, quindi possiamo andare finalmente al punto: ma c’è qualcosa in questo maledetto mondo marcio che può essere lasciata morire in pace?
Un tempo avevo questa convinzione che tutto dovesse vivere in eterno, qualsiasi personaggio o serie che han popolato la mia infanzia doveva continuare in qualche forma o in qualche modo. Solo che arrivato al quarto di secolo, mi rendo conto che spesso e volentieri è meglio vivere di ricordi. E questo non perché le nuove iterazioni del genere siano cosa cattiva e ingiusta, che spesso poi lo sono ma transeat, ma semplicemente perché arrivati a un certo punto le cose… MUOIONO!

Cioè basta! Se un gioco/libro si conclude in maniera sensata, come un tempo succedeva e come dovrebbe essere, lasciatelo morire in santa pace. E così pure un film, anche se la serie lascia spazio a innumerevoli rivisitazioni e seguiti, basta, finiamola! E non ce l’ho solo con i seguiti, di quelli ho già parlato in qualche modo, ma è questa infinita voglia di riproporre le stesse cose che trovo aberrante; cambiando minimamente il contorno, cercando di venderle a spron battuto a chi se le ricorda ancora.
Qualcuno si meraviglierebbe se Robin Williams annunciasse di star lavorando a un film sulla famosa serie ‘Mork & Mindy’? Cioè, non mi sembrerebbe proprio una cosa impossibile!
O ancora, se venisse fuori ‘Weekend con il morto 1/2‘ con Robert Pattinson e Zac Efron, vi meravigliereste? Io di sicuro no. Mio dio… solo aver pensato a una cosa del genere mi fa sentire sporco e blasfemo. Brr.
E così pure un tempo sarei stato eccitato sentendo “continuano le avventure di Monkey Island in… Tales of Monkey Island, avventura grafica in cinque episodi!“… ma ora mi viene solo da pensare “Cazzarola ma ancora Monkey Island? Non ne abbiamo avuto abbastanza?”.
Perché bisogna necessariamente insistere in questa disperata necrofilia? Nessun cadavere è al sicuro nel momento in cui c’è una minima speranza di farci due soldi, ogni orifizio della putrescente carogna potrà essere violato, in nome della nostalgia e della rivistazione di bei ricordi. E queste maledette violazioni finiscono per sputtanare anche quel poco di buono che aveva lasciato il precedente, diventando difficili da ignorare e facili da disprezzare.

Tenete le vostre luride schifose mani lontane dai miei ricordi.

-MD

Annunci

3 commenti

  1. sostanzialmente non hai capito…il vero motivo per cui al mondo rifanno i robottoni anzi…autobottoni…bottoni…è perchè sono finite le idee!!!!insomma…se veramente al mondo le persone creative fossero “creative” avremmo altro al cinema oltre che sempre le solite cose…che poi alla fine prendono solo quelle che possono creare grandi effetti…o meglio…che possono far sentire sceneggiatori…grafici e chiunque ci metta mano “un grande genio nel suo mestiere”…se rifacessero cose da anni 80 semplici non ci sarebbe gusto…a parte che la Pamela Anderson che fa VIP quella si che dovrebbe ritirarsi…o chiamare il telefilm RIP…è quasi mummificata…per cui ovviamente se prendessero la gente di allora…sarebbe un horror…se prendono la gente di oggi sarebbe un qualcosa di inevitabilmente superficiale e da 14enne…se facessero qualcosa di totalmente innovativo e particolare…si finirebbe col dire che fa schifo…siamo vecchi…vecchi in un mondo che ricicla…e quello che ricicla lo sputa masticato per bambini totalmente privi di senso critico e per gente della nostra età priva di reali interessi…saw arriverà al 22esimo film e dopodichè ci potremo sparare in fronte se ancora ne avremo la forza perchè a quel punto avremo 80 anni…il troppo…storpia…questa è la conclusione…tutto ciò che può avere una buona idea col ripeterla all’inifinito finisce col rovinarla…ma tanto..ci sarà sempre qualcuno che sovvenzionerà tutto questo e che lo difenderà…forse per non vedere la realtà…dopo saw 2 io avrei tagliato i fondi..e con questo…vado a mangiare…fameeeeee…


  2. Tanto lo sai che tra neanche una decina d’anni a qualcuno verrà in mente di fare il remake di Saw, vero? Mi pare praticamente inevitabile!


  3. Ma spero si perdano le pellicole originali e tutti i sottoprodotti guarda….ci sarebbe da eliminare alla radice tutte le case cinematografiche di oggi e rifare tutto di nuovo…ma questo vale poi per tutto…per questo esistono i terremoti!
    E su quello sopra non commento perchè i perbenisti poi mi verrebbero a cercare per tirarmi calci nel sedere…
    Consolati..nel 2012 una tempesta solare distruggerà i trasformatori di mezzo mondo…addio elettricità e addio videogiochi e film!!!per cui goditi giornate davanti al pc e al wii a sparare ai morti finchè puoi(tu che puoi..giocare a questi giochi a dir poco meravigliosi)..che tanto dal 2012 tutti in riga!E chissà che magari a quel punto non vengano idee nuove…è triste ma l’uomo evidentemente ha immaginazione limitata…o meglio..chi l’ha non viene considerato…o magari viene visto come un qualcosa che non centra con l’epoca…e qui ovviamente il mio cervello fa un collegamento assurdo la cui conclusione è “eeehhh ma è troppo lunga e noiosa questa…”ma qui se ci arrivi sei un grande…
    vabbuò…vado a farmi in endovena di sciroppo…perchè ovviamente sono peggiorata…dannata aria condizionata…invenzione del demonio..aspettiamo trepidanti alice nel paese dei balocchi…(che tanto visto quanto ne sanno gli interpreti del film..poteva anche chiamarsi così il libro)…e lì sarà ufficialmente morta l’infanzia dei bambini..tutti…passati..presenti e futuri…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: