h1

Se vuoi la pace, preparati a romperti le balle

giugno 1, 2009

Stamattina mi ha colpito una notizia discretamente buffa, se non altro per le conseguenze morali di una scelta del genere. E’ stato ucciso un medico abortista, Obama sconvolto e indignato, il ministro della giustizia che manda le guardie armate davanti alle cliniche, ecc. Potremmo spendere diverse parole per chiederci cosa effettivamente stai proteggendo nel momento in cui uccidi una persona in ‘nome della vita’. Oppure potemmo chiederci se la risposta a una persona che “compie omicidi”, sia proprio l’omicidio, boh vabbè.
Comunque non è quello che voglio analizzare in questa sede, mi sembra una polemica sterile. Più che altro è l’argomento della “pace nel mondo” e della possibilità per l’essere umano di vivere in pace l’uno con l’altro.
Ecco, NO. L’essere umano NON può vivere in pace, non è proprio nella sua indole, come non lo è in quella di qualsiasi essere vivente. Ci possono anche essere animali più pacifici degli altri, ma alla fine la questione è sempre la stessa: se mi fai un torto e sono grosso abbastanza da picchiarti, lo faccio, pacifico o meno. Il problema degli esseri umani è che, spesso, non c’è neanche il torto originario e ci meniamo l’un’altro per qualsiasi buon motivo ci paia in quel momento: un parcheggio, dieci euro, non rispettare una fila, il petrolio, ecc.
Insomma il problema non è se l’uomo ha la possibilità o meno di vivere in pace, che non la ha, ma piuttosto che la coscienza è un “dono” che andrebbe estirpato dalla maggior parte della popolazione vivente. Niente coscienza di sè e degli altri, piuttosto che tutti si comportino come animali, nel vero senso della parola però! Ché se noi ci paragoniamo ad animali, nel tentativo di sentirci meglio perché così tremendamente umili, allora io formichiere avrei ben diritto di offendermi. Se non altro perché io povero formichiere non ho mai fatto del male al pianeta.
Quindi no, la pace non è fatta per gli esseri umani, smettetela di propinarci queste troiate, non ci crede nessuno.
Andate a lavorare, barboni!

Nel prossimo capitolo: il lavoro nobilita chi non ce l’ha!

-MD

Annunci

3 commenti

  1. Del resto il contratto sociale è la boiata più boiata che sia mai stata detta e fatta… hai mai firmato qualche cazzo te per la pace comune?

    No… e manco la voglio


    • Ma è come 2019: l’anno del contratto?


  2. no è 2001 presa in culo



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: