h1

Paracetamolo mon amour.

maggio 12, 2009

Considerando che non credo di avere la febbre suina (a differenza di persone che conosco che al momento sono in Messico a godersi la quarantena: HA HA!), è una bella enorme fregatura doversi trascinare col naso chiuso e un discreto mal di gola. Vabbè, ma tanto bene o male, si lavora e si fatica (per la panza… e per l’amiga) come è giusto che sia.

Stamane ripensavo al tipo di film che mi sorbivo quando ancora frequentavo i cinema (vale a dire più di dieci anni fa) e devo ammettere che la qualità intrinseca degli stessi era spesso sul penoso andante. Probabilmente la scelta più decente è stata Fight Club, il film che ha definito fino a che punto poteva spingersi la stile cinematografico degli anni ’90 e, allo stesso tempo, l’ha ucciso con una fucilata in testa. Un po’ come fece Zen Arcade con l’hardcore punk. E mi sovvengono anche tremende nefandezze tipo End of Days, che boh… qualcuno se lo ricorda ancora? La carriera del povero Arnold post-1994 è composta solo di robaccia dimenticabile che nessuno ha visto e pochi si vantano comunque di averlo fatto. Ma la corona dell’infame rottura di palle la vinse La sottile linea rossa, senza ombra di dubbio. Adesso, son sicuro che per qualcuno rimane un gran capolavoro, e potrei, forse, anche capire perché. Personalmente l’ho trovato uno dei film di guerra più insopportabili che abbia mai visto; non sono un fan del genere, ma santo cielo apprezzo un film ben fatto (Salvate il soldato Ryan, di sicuro). Non è che se infarcisci un film di poesie, oltretutto tradotte da schifo, allora la guerra diventa tremendamente romantica e lacrimosa.

Tornando un attimo a End of Days invece, sono io oppure fa parte di quella trafila di film anni ’90 che non potevano rinunciare a una colonna sonora mezza metal mezza dance ed erano alla ricerca disperata di un’alternatività completamente inutile e fasulla.

Meno male che c’è un collega folle che ha portato mezzo chilo di bombe alla crema, che servono sempre in questi momenti di crisi.

-MD

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: