h1

Things aren’t usually as good as you remember them.

maggio 10, 2009

C’ho pensato un po’ ed effettivamente a parte un vago dolore alle ossa, finisce qui quello che accomuna il concerto del 2009 dei Trail of Dead con quello esperienziato sette anni fa, quando la band era fresca del nuovo capolavoro Source Tags & Codes (visto mamma, l’ho scritto bene!!). Quello che sentì all’epoca è di aver avuto la tremenda fortuna di vedere una band dalla potenza esasperata, romantica, disperata, a tratti incontenibile. La setlist di allora è un vago e sfumato ricordo, soprattutto alla luce del fatto che il nuovo album per me era praticamente sconosciuto. Ricordo distintamente che ci siamo beccati quasi tutto Madonna e una bella fetta anche del primo s/t (di sicuro Prince with a thousand enemies e Ounce of Prevention). In realtà non ho comunque molto da recriminare sulla setlist del concerto di ieri, giusto un paio di cose (niente How Near How Far), ma davvero nulla di che.

E qui veniamo a ciò che mi ruga di più. Nel 2002  i Trail of Dead erano quattro individui assolutamente normali che suonarono di fronte a una platea di novanta persone scarse. Io e il resto della prima fila eravamo a non più di un metro di distanza da loro. E fin qui ok. Peccato che allora siano riusciti benissimo a incendiare il locale con degli strumenti distrutti, una chitarra scotchata all’inverosimile, un basso spaccato, una batteria che stava lì lì per rompersi a forza di essere buttata a terra a fine concerto. Eppure son sicuro, era tutto orrendamente istintivo, gut-wrenching; i Trail di allora ti stendevano a terra e ti saltavano sopra finché non fossi morto. E morimmo propio, fu un’esperienza catartica, tre giorni d’assenza da scuola perché la mattina seguente non riuscivo neanche ad alzarmi.

I Trail dell’altra sera mi son suonati calcolati, razionali, cambiavano una chitarra ogni trenta secondi, oltretutto accordate all’inverosimile (manco dovessero suonare metal sinfonico), avevano due batterie addirittura e si lanciavano in delle sbavature davvero insopportabili, orrendamente prevedibili e superflue dopo la terza volta di fila. Ma davvero questa è la band che riusciva a portare avanti Gargoyle Waiting per sette minuti senza stancare? Loro non mi sembrano per niente cambiati come persone, eppure hanno abbandonato tutto ciò che li rendeva personali e intimi, sia musicalmente che liricamente. Pensare che ho sempre reputato Conrad uno dei miei cantanti preferiti non certo per la voce, ma per i testi. Ormai questi, scevri di qualsivoglia intimismo, mi suonano solo disgustosamente epici, si dilungano su argomenti che possono essere carini per una canzone, ma che per un album intero proprio stuccano.

Insomma sono pomposi, la loro musica è pomposa, bisogna quasi mettersi genuflessi per ascoltarli, mi pare. E non mi sembra molto giusto, venendo da una band così. Ormai mi pare chiaro qual è il sentiero intrapreso dai sei personaggi e gli auguro ogni fortuna. Personalmente non aspetterò con gran gioia il prossimo album.

Comunque ottimo concerto. Seguono foto (che è meglio salvare e vedere in separata sede, altrimenti dovevo farle diventare minuscole).

8/10

DSC01424

DSC01425

DSC01445

DSC01451

DSC01460

DSC01461

DSC01434

DSC01462

-MD

Annunci

One comment

  1. ma di chi sono questi capolavori epici di foto!!!!!io c’ero,ma rimanendo la mia identità segreta per questioni di sicurezza nazionale dirò che ero quella con il cappellino giallo in quarta fila!premettendo che non me ne intendo di musica come lei supremo…a me è piaciuto tantissimo…ora…a dire il vero ho apprezzatto un sacco la band spalla…non che le canzoni mi abbiano fatta impazzire…però ho adorato il fatto che ogniuno di loro sapesse in pratica fare tutto..e che ogniuno di loro abbia avuto l’opportunità di farlo a turno in ogni canzone…uno spettacolo di intrattenimento stupendo…sudore del bassista macellaio a parte…allora..io amo i trail of dead per la sopracitata canzone…che giustamente come mi meritavo..non hanno fatto…vabbuò…non posso dire di essere stata a 2000 concerti…e posso dire che sono sentimentale per cui…non parlo da persona tecnica…nè da persona che ha seguito la loro evoluzione sotto tutti i punti di vista…si..la cosa delle chitarre più che altro mi stava risultando irritante…dopo la terza volta la mia testa ha iniziato a dire..eh..mobbastaveramente!…però…come si sul dire…per me…questo concerto ha spaccato il culo!li ho trovati di una potenza…infinita…ora…io osservo..osservo un sacco perchè tento di carpire più emozioni possibili..e..tralasciando la voce che era inesistente se non per qualche momento..e nemmeno così stonata direi!..la musica..era elettrizzante…ti teneva proprio imbambolato…drogatissimo…poi mi spiace ma io ho adorato la doppia batteria…per me erano momenti di orgasmo puro quando l’attenzione era tutta su di loro…una cosa da svenire…poi…si..probabilmente erano calcolati…però a differenza di altri gruppi che ho visto…avevano come..un fuoco..interiore…quel qualcosa che sembrava dirti..io sto suonando…lo capisci cosa ti voglio trasmettere?non so…io non me ne intendo..ma penso che questo sia stato il concerto più intenso della mia vita…chitarre e virgole a parte…li ho trovati spettacolari…penso sia anche perchè le loro canzoni in se sono spettacolari…e se una persona riesce a lasciarsi andare…penso possano veramente regalare un qualcosa di immenso…che ti prende allo stomaco…hem..ma qualcosa di sensato l’ho detto?boh…beh..comunque…se dovesse capitare a qualcuno di averli comodi…ma anche no…pure scomodi..per me sono da andare a vedere…da vedere pure le mostre artistiche del cantante…che cavoli…se invece di cantare si mettesse a disegnare…sarebbe proprio un genio…farebbe sicuramente furore!!!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: